Progetti e obiettivi - Tokaido Kensha Shiba Lombardia - cuccioli allevamento

Title
Vai ai contenuti

Progetti e obiettivi

Mi presento, mi chiamo Gaspare allevo shiba inu per passione dal 2013, sono sposato e vivo sul lago d’ Iseo in provincia di Brescia con la mia bellissima bambina Aurora, Yuki ed Enishi. Sono stato 4 volte in Giappone, pur non avendo mai visto un show Nippo (per adesso), ho visitato 4 allevamenti, e ho visto cani Soukensho, seikensho, Saikosho. Allevo per passione, ma con grande studio e dedizione costante alla razza, concentradomi molto di più su ciò che avviene in Giappone piuttosto di quanto avviene in Europa.

SALUTE
Tutti i soggetti riprodotti sono esenti da displasia del anca e patologie del ginocchio, con certificazione FSA o CELEMASCHE, laddove per questioni di tempo saltasse la l'esame radiografico (che verrà comunque effettuato) verrà effettuato controllo dei geni di trasmissione della displasia (certificato).
 
OBBIETTIVI E PROGETTI
L’ obbiettivo principale è quello di preservare la razza così come è concepita dai giapponesi, quindi il primo aspetto è quello della bellezza nel senso più ampio,quindi il mantenimento dell’ espressione forte e dignitosa, degli occhi a triangolo e della loro inclinazione, della canna nasale con la giusta proporzione (purtroppo alcuni tendono ad accorciarla troppo altri a tollerarla troppo lunga), fino al busto che sta nel rettangolo (10/11)e alla funzionalità del pelo che dovrebbe proteggerli dai cespugli spinosi (fitto pelo di guardia). Ovviamente sarebbe troppo facile prendere cani a caso in Giappone e poi sperare che facciano cuccioli buoni, o meglio certamente li farebbero, ma con percentuali basse e con basse speranze poi di poter tramandare le cose buone riprodotte. Pertanto Non solo decido di lavorare su determinato tipo di shiba, ma anche su determinati tipi di pedigree, seguendo le regole di ciò che viene fatto Giappone, prendendo spunto dai loro pedigree (concetto non facile da spiegare in poche righe). In secondo luogo il carattere. Un allevatore che ogni giorno è convinto e imbonisce i propri clienti che tutti i suoi cani son perfetti, non può essere considerato un buon allevatore.
Fortunatamente non è così difficile trovare i risultati Nippo in internet e vedere quanto meno i piazzamenti, per rendere ciò più facile studio dal inizio del 2018 i Kanji dei nomi dei cani, ed il Giapponese.
Nel giugno 2018 il progetto TOKAIDO KENSHA si arrichisce di una nuova pagina, dopo la sterilizzazione di Yuki, dopo tanti studi sulle principali linee di sangue dal Giappone decido di orientarmi più in particolare sulla linea di Benioumaru e quella di Fukutenriki (spesso incrociate in madre patria), in particolar modo su Benishuouo go Bizen sakurayamasou, stallone che ha collezionato grandi risultati, e la sua progenia sta avendo ottimi successi. Così grazie alla collaborazione dell' amico Luciano Bonato importiamo dal ovest del Giappone due giovani shiba di 8 mesi, una direttemante dal allevamento di Benishouou (line breed sullo stesso) e l' altra, Black & tan sempre con la stessa linea di sangue dal allevamento Suehiroan. Entrambe le cucciole verranno riprodotte dopo i 15 mesi, una volta completata la maturazione. Entrambe le giovani shiba sono state scelte al di la' che per il loro pedigree e bellezza, anche per il carattere solare e allegro, chiedendo che fossero in taglia ma dai 37 cm in giù. Ci tengo particolarmente ad avere maschi dai 39 ai 40 cm e femmine dai 35 ai 37 cm massimo. Nella stessa esperienza in Giappone ho potuto incontrare quello che ho sempre considerato il mio allevamento preferito il Meinansou, al quale in poche ore, e grazie alla loro disponibilita' ed accoglienza ho provato a rubare quanta più conoscenza possibile. Il passo successivo è l'avvicinamento alla linea Tenshouriki/ Fukutenriki/ Hamaryu, praticamente sconosciuta in Italia e presente in Europa con pochissimi esemplari di seconda generazione (quindi con uno dei tre solamente come nonno). Questa linea è considerata il top in Giappone, è molto difficile soprattutto per uno straniero riuscire ad avere qualcuno di prima generazione di questa linea di sangue senza esporsare un patrimonio, tuttavia i risultati  degli show, e la frequenza di richiesta di queste cucciolate in tutto il Giappone mostrano come questa linea sia una delle più apprezzate.





Torna ai contenuti